The tribute | Italian press XI/1990 | Brazilian Press | French Press | Torino Film Festival
Jean-Louis Comolli | Enrico Rava | Bruno Torri-Torino | Piero Pruzo | Alberto Farassino
Renato Nicolini | Morando Morandini | Mario Nicolao | Edmarcia Alves de Andrade
David Neves-David Eulalio Neves | Araujo Neto | Paulo Cezar Saraceni | Sylvie Pierre
Altan - Francesco Tulio Altan | Ruda de Andrade | Joel Barcellos | Bruno Torri

 

BAHIA INCONTRA NAPOLI

di Edmarcia Alves de Andrade

Dall’8 al 12 marzo si realizza a Napoli l’evento culturale “Napoli Bahia – Quando le periferie sono centri”: parole, dei suoni e delle visioni dedicate allo “spirito musicale creativo”. L’obiettivo dell’evento é di realizzare un incontro importante tra le due culture, dello stato brasiliano di Bahia e di Napoli in Italia. Il paesaggio naturale e antropologico, economico e sociale, ma sopratutto musicale e culturale di questi due siti geografici, si avvicinano in modo sorprendente. Da tale evidenza nasce l’idea base del progetto, cioè di esprimere una documentazione visiva e videoartistica di questa relazione. Si vuole comunicare lo spessore e la concretezza sia della storia che dell’attualità di queste culture, passando dall’utopia di “tropicus mundi”, un segno della congiuntura tra il Mediterraneo e i Tropici.

Questa è la seconda versione dell’evento, dopo la prima che ha avuto parte nell’ottobre del 2000 a Napoli. L’interscambio musicale avrà come palco principale il Teatro Mercadante che ospiterà, a partire da venerdì 8 Marzo, Goffredo Fofi, Fabrizia Ramondino, il musicologo baiano Oscar Dourado, il filosofo Gabriel Trindade e numerosi altri intellettuali e artisti. Sono previste anche proiezioni cinematografiche, inaugurate dalla prima nelle sale di “Un posto al mondo” di Mario Martone, dove è prevista la presenza dell’autore.

I momenti musicali sono coronati da un concerto lunedì 11 sera con Daniele Sepe e la cantante baiana Graça Reis, che prende il titolo da “State vicino a me”, canzone degli anni ‘50, metafora dell’abbraccio musicale tra Napoli e Bahia.

L’iniziativa intende proseguire il viaggio nell’immaginario critico tra il Mediterraneo e i Tropici, tra musica, cinema e pensiero compiuto negli anni ’60 da Gianni Amico, il regista alla cui memoria é dedicata l’associazione presieduta da Fiorella Giovanelli, che studia anche le collaborazioni tra Amico, Bernardo Bertolucci e Caetano Veloso.

Di Gianni Amico, Enrico Ghezzi presenterà lunedì pomeriggio un nuovo montaggio di “Aí vem o samba”, mentre nel maxischermo di Piazza del Plebiscito verrà proiettato venerdì sera “Bahia de todos os sambas”, realizzato insieme a Paulo César Saraceni, dove partecipano, tra gli altri, João Gilberto, Dorival Caymmi, Gilberto Gil e Caetano Veloso. Quest’ultimo sarà a Napoli nel prossimo settembre per un nuovo episodio dell’incontro tra Napoli e Bahia.
Martedì al Teatro Mercadante sarà proiettata una sua intervista su questo progetto e verrà presentato da musicisti come Lea Costa e studiosi come Roberto Vecchi, un percorso sul tema musica-poesia presente nella sua opera.

La manifestazione, organizzata da Immaginare l’Europa, da’ ragione ad una città come Napoli capace di stimolare la comunicazione musicale e culturale tra i cittadini di tutto il pianeta, innalzandosi come capitale dell’incontro tra le diverse etnie, vero simbolo della globalizzazione.

Per saperne di più:
Immaginare L’Europa infoline 06.5884008
website: Imageuro.net

 

Copyrights @ Verinha Ottoni. All rights reserved